Support Joomla!
Navigation: Home Niente di vero...
Niente di vero tranne gli occhi


Giorgio Faletti, Niente di vero tranne gli occhi, B.C. Dalai Editore, 2004.

Romanzo AUTORE
Giorgio Faletti nasce ad Asti il 25 Novembre 1950; è attore, musicista e scrittore. Laureato in giurisprudenza, inizia la sua carriera come cabarettista. Nel 1990 partecipa a “Fantastico” e successivamente a “Stasera mi butto…e tre!". Nel 1994 partecipa al Festival di Sanremo e si classifica al 2° posto. Nel 2002 Giorgio Faletti sorprende la critica pubblicando il suo primo thriller “Io uccido” che vende più di quattro milioni di copie. Nel 2004 pubblica “Niente di vero tranne gli occhi”, che ne vende poco più di tre milioni e mezzo. Nel Novembre 2005 Faletti ha ricevuto il Premio De Sica per la letteratura. Nel 2006 recita nel film “Notte prima degli esami”, interpretando il ruolo dello spietato Prof. Martinelli. Nel 2008 pubblica la sua prima raccolta di racconti e nel 2009 il suo quarto romanzo “Io sono Dio”. Nell’ultimo trimestre del 2010 pubblica il suo quinto romanzo, “Appunti di un venditore di donne”, primo romanzo ambientato in Italia che ha scalato le classifiche ed e' al primo posto come libro più venduto.

GENERE LETTERARIO
Questo romanzo può essere considerato un romanzo giallo perché è presente il crimine ma soprattutto il mistero e, come in tutti i romanzi classici gialli, finisce con la soluzione del mistero e la conseguente cattura del colpevole.

TIPOLOGIA SEQUENZE
Nel romanzo possiamo trovare sequenze narrative, descrittive e dialogate, soprattutto tra i due poliziotti nell’intento di svelare il serial-killer.

STRUTTURA
Il romanzo è diviso in quattro parti: New York, Roma, New York, Roma. E’ suddiviso inoltre in 54 capitoli.

NARRATORE
Il narratore è esterno alla vicenda. E' nascosto perché nel testo non troviamo interventi da parte dell' autore. E' onnisciente e ne sa più di tutti i personaggie. La focalizzazione a zero presenta i pensieri nella mente dei personaggi.

TRAMA
La storia ha inizio a New York con lo sconvolgente omicidio di Jerry Kho, star emergente del body painting, dedito alla droga e al sesso sregolato. Il cadavere viene ritrovato nella sua casa ancora ricoperto di vernice rossa con la quale ha appena concluso la sua ultima opera. Dopo aver strangolato la star, l’assassino ne ha ricomposto il cadavere come un personaggio dei Peanuts di Schulz: dito in bocca e coperta di lana premuta contro un orecchio. Accanto a questa macabra versione di Linus viene trovata una scritta sul muro che indica come prossima vittima Lucy. Le indagini scattano subito, ma con molta discrezione, perché Jerry Kho, pseudonimo di Gerald Marsalis, è il figlio del sindaco Christopher Marsalis, che affida il caso al fratello Jordan Marsalis. Quest'ultimo e' un ex tenente di polizia sospeso qualche anno prima per aver ucciso un uomo in un incidente stradale. In realtà il vero colpevole e' il fratello Christopher, che però viene aiutato dal fratello perché Jordan pensa che New York abbia più bisogno di un sindaco che di un poliziotto. Jordan, seppur malvolentieri perché aveva deciso di lasciare la città, accetta e si mette subito al lavoro. L’assasino continua però a colpire  indisturbato: Chandelle Stuart, giovane ereditiera di una ricchezza sconfinata che brucia in oggetti costosi e in droga, viene trovata morta nel sua appartamento. Anche questa vittima, come Jerry Kho, viene ricomposta in un personaggio dei Peanuts, Lucy, appoggiata ad un pianoforte come se stesse ascoltando il suo amato Schroeder. Una frase lasciata dal killer fa comprendere che la prossima vittima sarà Snoopy. A questo punto della storia c’è l’ingresso di Maureen Martini, giovane commissario della polizia italiana. Rimasta cieca ed orfana del suo amore Connor Slave a causa della mafia albanese e' arrivata a New York per un trapianto di cornea. Improvvisamente inizierà ad essere tormentata da allucinazioni relative alle vittime perché la cornea trapiantata apparteneva a Jerry Kho e questo sarà molto importante per la soluzione del caso. Mentre le ricerche continuano avviene il terzo omicidio: Alistair Campbell, malata di cuore, viene spaventata al punto da avere un infarto. Prima di morire riesce però a dire alla polizia il nome del suo omicida, Julius Whong. Whong viene arrestato ma, sia Jordan che Maureen capiscono, seguendo piste differenti, che il colpevole non è Julius bensì il dottore William Roscoe. Maureen si reca da sola a casa di Roscoe, chirurgo che le ha effettuto il trapianto di cornea, ma viene legata. Il chirurgo spiega perché ha commesso i delitti: Jerry, Chandelle, Alistair e Julius hanno ucciso anni prima il figlio e per questo Roscoe ha deciso di vendicarsi uccidendo tutti tranne Whong che dovra' marcire in galera. A  questo punto arriva Jordan e il chirurgo dopo uno scontro tra i due rimane ucciso. Il romanzo si conclude con Jordan che riesce a partire insieme a Lysa, ragazza stupenda conosciuta durante la storia, Christopher Marsalis che si dimette dlla sua carica di sindaco e Maureen che torna a Roma.

AMBIENTE
La vicenda si svolge a New York con piccole parti in cui la vicenda si sposta in Italia, a Roma.

TEMPO
Il tempo della vicenda non è espresso, nel romando non si fa riferimento a una data precisa, solo che la vicenda dura un anno perché si fa riferimento prima ad un clima primaverile , poi ad un clima invernale.

PROTAGONISTI
I protagonisti di questo racconto sono Maureen Martini, poliziotta italo-americana e Jordan Marsalis, ex tenente di polizia Newyorkese.

PERSONAGGI SECONDARI
- Christopher, sindaco di New York
- Lysa, ragazza stupenda di cui si innamora Jordan
- Jerry Kho, prima vittima, artista body painting
- Chandelle Stuart, seconda vittima, ricca ereditiera
- Alistair Campbell, terza vittima, scrittore
- Whong, figlio di un famoso boss
- William Roscoe: il suo unico desiderio è quello di vendicarsi degli assassini del figlio.


TEMI TRATTATI
Il dolore di un padre che si trasforma in desiderio di vendetta.

CONSIDERAZIONI
Ho letto questo libro con molto interesse perché sono sempre stato appassionato dai libri gialli e mi è sembrato un bellissimo libro perché è ricco di suspense che ti attrae sempre di più e ti appassiona e ti tiene sulle spine fino all’ultima pagina.

Guarino Simone

Classe I Sez. A