Support Joomla!
Navigation: Home L'ombra del vento
L'ombra del vento


Carlos Ruiz Zafon, L'ombra del vento,  Mondadori, 2006

RomanzoAUTORE
Nato a Barcellona nel 1964, Zafon debutta nel 1993 con "El principe de la Niebla" e successivamente pubblica altre tre novelle indirizzate ad un pubblico giovanile: "El Palacio de la "Medianoche", "Las Luces de Septiembre" e "Marina". Esordisce nella narrativa per adulti con "L'ombra del vento", che è diventato uno dei maggiori successi della letteratura spagnola. Le sue opere sono state tradotte in più di quaranta lingue e pubblicate in più di cinquanta paesi ottenendo numerosi premi internazionali e conquistando milioni di lettori di tutte le età.

TRAMA
Daniel, un ragazzo di undici anni figlio di un libraio, veine portato dal padre nel Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo dove vengono conservati libri sconosciuti e destinati a scomparire. Daniel viene attratto dalla copertina di un libro intitolato "L'ombra del vento" di Julian Carax, un autore sconosciuto. Il ragazzo viene catturato dalla storia e vuole assolutamente avere maggiori notizie sull'autore. Cominciano le sue ricerche, dapprima semplicemente in biblioteca, poi sempre più intense. La vita di Julian sembrava intricata e il racconto sempre più vicino alla realtà di Daniel; personaggi del libro che prendevano vita e strani aloni di mistero avvolgevano Barcellona e i suoi abitanti.  Verso la fine del libro si scopre un parallelismo sorprendente tra le vite di Daniel e Julian. Forse anche per questo Daniel riesce a non commettere gli stessi errori di Julian, riesce  a salvare la sua amata Beatriz e a dar vita ad un bambino che forse ripercorrerà lo stesso sentiero del padre.

AMBIENTE
Il romanzo è ambientato a Barcellona, durante la guerra civile. I personaggi passeggiano spesso lungo la Barcelloneta e le strade che percorrono sono sempre nominate e descritte. Altri luoghi importanti sono: il castello di Montjuic e l'Avenida del Tidibado.

PROTAGONISTI
Il protagonista del libro è Daniel Sempere, figlio di un libraio e proprietario dal 1945 dell'unico esemplare di un affascinante romanzo di uno scrittore sconosciuto sul quale indagherà rischiando la propria vita. E' descritto come un ragazzo vivace e testardo, ma anche ingenuo e costante.

Coprotagonista e' Julian Carax, misterioso autore di romanzi destinati all'oblio e alla distruzione. Si sa che fu figlio di un cappellaio e che visse a Parigi prima della guerra civile, ma la sua vità in realtà è avvolta in un velo di mistero. Lain Coubert: Personaggio che incarna il Diavolo nel romanzo di Carax. E' uscito dalla finzione per seguire Daniel nella realtà. Julian prende le sue sembianze quando vuole distruggere tutte le sue opere bruciandole.

ALTRI PERSONAGGI 
- Fermin Romero de Torres: Mendicante di grande loquacità e di grande estro con le donne, afferma di essere stato rinchiuso nei sotterranei di Montjuic per il suo ruolo rilevante di spia prima della guerra civile. Viene assunto come aiutante nella libreria del padre di Daniel e lentamente stringe amicizia con Daniel, del quale diventerà il più caro amico nonchè confidente. E' un persona smilza e con un grosso naso.
- Javier Fumero: Mercenario che alla fine della guerra civile diventa un agente torturatore nei sotterranei di Montjuic. Temibile poliziotto, corrotto e senza pietà.
- Nuria Monfort: E' il personaggio addetto a mettere a posto i pezzi del puzzle, a chiarire i contorni della vicenda. E' l'amante di Julian e la moglie di un suo vecchio compagno di scuola.
- Beatriz Aguilar: Sorella di un vecchio amico di Daniel, il quale si innamora di lei. La loro relazione rimane segreta fin quando la madre della ragazza li coglie in flagrante. Dopo questo episodio la ragazza viene rinchiusa in casa finchè riesce a scappare e a ritrovare Daniel.

NARRATORE
La storia viene quasi interamente raccontata da Daniel (quindi la focalizzazione è interna), tranne un capitolo dove il narratore diventa Nuria Monfort.

STILE
Il linguaggio è scorrevole e curato. L'autore cerca di appesantire il meno possibile la lettura, alternando dialoghi e narrazione, non soffermandosi troppo sulla descrizione dei personaggi e prestando più attenzione ai luoghi, ai sapori e ai rumori.

TEMI
Il messaggio che l'autore ci vuole comunicare è che qualche volte siamo attratti senza motivo da ciò che non conosciamo e per capriccio cerchiamo di scoprire qualcosa di più, traendone molte volte insegnamenti positivi. Non dobbiamo mai smettere di cercare, e dobbiamo nutrire la nostra voglia di sapere.

CONSIDERAZIONI
"L'ombra del vento" mi è piaciuto perche' è un libro capace di catturarti ore ed ore, senza avvertire il tempo che passa, senza poter pensare ad altro (addirittura ho sospeso per un po' il campionato sulla PS3). All'inizio non mi è sembrato granchè, ma la storia, dopo pochi capitoli, ti rapisce completamente per portarti in un mondo confuso, misterioso ed intrigante. E' una storia intricata, che ti prende e non ti lascia andare fino a quando non hai raggiunto il traguardo dell'ultima pagina. Una volta terminato ti lascia con un velo di mistero, come un film di cui aspetti il seguito. Il romanzo non e' adatto ai minori di 14 anni.

Fabio Alfano
Classe I Sez.A