Support Joomla!
Navigation: Home La ragazza che rubava...
La ragazza che rubava le stelle


Brunonia Barry, La ragazza che rubava le stelle, Garzanti, 2010.

RomanzoAUTRICE
Brunonia Barry nata e cresciuta nel Massachusetts, ha studiato letteratura e scrittura creativa ed è tra i fondatori della Portland Stagy Company, la più grande compagnia teatrale del New England. Il suo amore per il teatro l'ha portata a Chicago, dove si è occupata di importanti campagne promozionali e ha scritto diverse commedie di successo. Oggi vive a Salem con suo marito e Byzantium, il loro mato golden retriver.

TIPOLOGIA SEQUENZE
Nel romanzo sono presenti molte sequenze narrative e riflessive, in modesto numero  anche sequenze dialogate.

FABULA-INTRECCIO
Nel romanzo fabula e intreccio non coincidono infatti l'autrice ricorre spesso all'uso di flashback mediante i ricordi della protagonista, inoltre la vicenda inizia in media res.

STRUTTURA
Il romanzo è strutturato in sessantacinque capitoli. Questo lo schema logico:

Situazione iniziale: Zee trascorre normalmente la sua esistenza impegnata nel lavoro e nella sua relazione sentimentale con Michael.
Esordio: la morte di Lilly, sua paziente, turba profondamente Zee. La ragazza lascia il fidanzato e va  a ritrovare il padre. Si stabilisce a Salem.
Peripezie: Zee è divisa tra il padre, bisognoso di continue cure, il lavoro, il ricordo della madre e la sua vita sentimentale.
Spannung: Zee è aggredita da Roy, ma Hawk interviene a liberarla. 
Conclusione: la vita di Zee ritorna più felice di prima, finalmente con un compagno che ama.

TRAMA
Zee aspetta la sua paziente delle tre, Lilly Breandon, che è in ritardo. Lilly le ricorda molto sua madre, Maureen, morta suicida quando Zee era molto piccola. E' da parecchi mesi che Lilly è sua paziente, e ormai le confida tutto. Le confida anche di aver tradito il marito, William, con un operaio che le fa dei lavoretti in casa. Zee le consiglia di non vederlo più, ma Adam, l'amante, non è contento di quella decisione e minaccia di uccidere i bambini e di rivelare la verità a William.
Pochi giorni dopo Lilly si suicida.
Zee si sente in colpa per non aver previsto l'accaduto, e va a trovare il padre, Finch, a Salem, che non vede da molto tempo. Rivedendolo si accorge che la sua malattia, il morbo di Parkinson, è molto peggiorata. Melville il compagno del padre non è più con lui. In assenza di qualcuno che curi Finch, Zee rimane li per un po', abbandonando il fidanzato e il lavoro. Micheal, il suo fidanzato, capisce allora che Zee non l'ha mai amato e i due si lasciano. Nel frattempo Melville assume una badante part time, Jessina, che aiuti Zee nella cura di Finch. Durante la permanenza a Salem, Zee ripensa spesso alla madre e alla sua storia preferita a cui ancora non ha dato un finale.

Protagonista della storia e' Zylphia, una donna di rara bellezza, con un marito che non ama. Qust'ultimo, capitano di una grande nave, ha assunto una cameriera con il compito di sorvegliarla. Zylphia passa tutto il tempo sulla terrazza della sua casa. Un giorno da lì vede un marinaio, i due si innamorano. Quando il capitano lo scopre distrugge a colpi di ascia la terrazza in legno. Zylphia avvelena il marito (con lo stesso veleno con cui si e' uccisa Maureen, la strictina) e scappa con l'amante.

Zee deve far mettere dei supporti nel corridoio a cui Finch possa aggrapparsi, e così conosce Hawk. Tra loro c'è subito una forte attrazione che porta Hawk ogni sera ad arrampicarsi alla finestra di Zee. Ma dopo alcune settimana Zee medita di lasciarlo, non perchè non lo ami, ma perchè le cose sono diventate troppo complicate da gestire.

Nel frattempo Adam la segue per riuscire a capire dove abita. Hawk e Adam sono compagni di lavoro. Ma il vero nome di Adam è Roy. Lilly l'aveva sempre chiamato così durante le sue visite con Zee, perchè segretamente era innamorata di Hawk ma tradiva il marito con Roy.
Il 30 agosto, il giorno del suo compleanno, Zee partecipa al matrimonio di Liz e Rhonda. Torna a casa relativamente presto e stanca sale subito in camera.
Se fosse passata per il soggiorno avrebbe visto i vetri rotti e la sua torta già mangiata. Infatti Jessina le aveva preparato una torta di compleanno, sulla quale aveva messo della strictina, pensando che fossero decorazioni per dolci.
In camera da letto Roy immobilizza Zee. Hawk arriva prima che la stupri, e scalzandolo via da Zee, dà inizio alle convulsioni che porteranno Roy alla morte.

La vita di Zee, continua felicemente con Hawk e tutta la sua famiglia compreso Melville. Zee ancora non conosce il motivo dell' allontanamento da Finch. Infatti Finch affetto dalla malattia crede di rivivere il momento in cui scoprì che il padre di Zee era Melville. Infatti Maureen, in cerca di un figlio, lo aveva tradito con lo stesso uomo con cui Finch anni dopo aveva tradito lei.

AMBIENTE
La vicenda si svolge a Salem, nella casa del padre della protagonista.

TEMPO
Durante la narrazione si fa riferimento a delle date estive, ciò ci fa pensare che la vicenda si svolga tra marzo-aprile e l'inizio dell'autunno, ma il tempo resta comunque poco preciso per via di espedienti come ellissi, sommari, digressioni e prolessi, in modo tale la narrazione si sposta in un altro tempo da quello di partenza.

PROTAGONISTA
La protagonista è Zee (Hepzibah T. Finch), una ragazza di circa trent'anni in un momento della sua vita molto particolare. E' una ragazza molto indecisa, anche se l'istinto spesso prende il sopravvento. Dalle sequenze riflessive emerge una grande confusione ma anche una inaspettata saggezza vista la sua infanzia. Il narratore non la descrive fisicamente ma lascia intendere che sia una ragazza di notevole bellezza.

ALTRI PERSONAGGI - Aiutanti

- Liz Mattei, una delle psichiatre più ricercate in città. Quando per la prima volta vede Zee capisce subito che anche lei  è tagliata per quella professione. Al contrario di Zee, non si lascia coinvolgere emotivamente dai pazienti e spesso frettolosamente chiude il caso con frasi del tipo 'Semplice, semplice. Il caso è chiuso'. Zee ha imparato molto da lei, come per esempio usare la parola "tuttavia..." quando vuole mettere fine ad un discorso.

- Melville Thompos, il fidanzato di Finch. Melville è stato sempre molto muscoloso per via della vita da marinaio ma negli ultimi anni ha perso tonicità. Dopo la morte di Maureen, ha coltivato con Zee un buon rapporto. Le ha insegnato a fare il caffè da cow-boy. QuandoZee scappava di casa sapeva sempre dove ritrovarla. Ha pagato la cauzione quando Zee è stata arrestata per aver rubato uno scooter d'acqua. Il loro rapporto è come quello di padre-figlia.

- Jessina, la badante part-time di Finch. Ha il compito di aiutare Finch la mattina a lavarsi e vestirsi e di perpararlo per andare a letto. Spesso propone a Finch accostamenti di colore davvero singolari. Ha un figlio adolescente e per questo spesso non può stare via di casa molto a lungo. Senza che le venga chiesto, prepara delle torte, perchè sa che a Zee e al padre fanno molto piacere. E' una persona molto allegra, una madre affettuosa e una persona di buon cuore.

- Hawk alias Adam, fidanzato di Zee. E' marinaio sulla Friendships, una nave che poche volte lascia il porto. Spesso tiene delle lezioni sui metodi di navigazione, in particolare su quello che si avvale delle stelle per ritrovare la via di casa. Zee è affascinata dalla destrezza di Hawk nel salire e scendere dalle corde della nave. E' un ragazzo che riscuote molto successo tra le donne.

ALTRI PERSONAGGI - Antagonisti

- Maureen A. Doherty. Si è suicidata quando la figlia Zee aveva circa tredici anni. Maureen è stata sempre alla continua ricerca dell'amore perfetto, per questo spesso ha viaggiato con la fantasia e si è rifugiata nelle sue storie. Poichè Finch voleva dei figli, ha fatto di tutto per accontentarlo e come ultima chance lo ha tradito. Con Melville.

- Lilly Braendon. E' una paziente di Zee. Ricorda nelle fattezze e nei comportamenti la madre della psichiatra.  Di notevole bellezza, Lilly ha due bambini molto dolci e carini e un marito che l'ama molto. Per questo Zee non comprende perchè, con il tradimento del marito, vuole mettere in pericolo tutto ciò. Lilly si suicida e suscita in Zee un forte senso di colpa.

- Finch, il padre di Zee, malato di morbo di Parkinson. A trentacinque anni ha sposato Maureen, di quindici anni più giovane. E' una persona colta e intelligente.  Lui e Melville intendono sposarsi. Quando finalmente il matrimonio tra gay è consentito, Finch è troppo vecchioe gli è stato diagnosticato il morbo di Parkinson. Melville insiste comunque per evitare cavilli burocratici.

- Michael, ex fidanzato di Zee. I due si sono conosciuti tramite Liz. Hanno fatto tutto molto in fretta, e dopo un anno di convivenza hanno deciso di sposarsi. Micheal è a conoscenza del desiderio di Zee di non avere figli, ma suppone che la ragazza cambi idea con l'età e la maturità. Questa sicurezza di Micheal infastidisce molto Zee, poichè lei non è sicura quasi di nulla.

NARRATORE
Il narratore è esterno, oggettivo e onniscente.

TEMI
- Il matrimonio tra gay.
- La solitudine dei bambini che hanno genitori pressochè assenti.
- La depressione, un grave male, che oggi affligge tante persone.

CONSIDERAZIONI
Già dai primi capitoli mi ha attratto la storia di questa ragazza che fin da piccola ha avuto una vita densa di emozioni, per la maggior parte poco piacevoli. Nel romanzo si descrive una bambina che ha avuto la forza di fare da “madre” alla propria madre. Nonostante tutto da grande diventa una delle psichiatra più ricercate. Ammirevole è il modo in cui l'autrice intreccia le tre storie, lasciando ampio respiro ad ognuna: nessuna manca di particolari o di unicità. Di sicuro la lettura è stata molto coinvolgente, piena di suspense, con tutte quelle mezze verità che si completano in un finale appassionante e intrigante. Un romanzo dall'atmosfera impareggiabile.

 

Gemma Casciello

classe I sez. L