Menu Principale

scheda 36

Titolo :

Luca Guardabascio, My Own! Una Guerra Privata, Editore Laco, 2006.

Autore:

Luca Guardabascio è nato a Polla, in provincia di Salerno, il 1975. Laureato in lettere indirizzo spettacolo presso “La Sapienza” di Roma, insegna regia e recitazione presso la NUCT di Cinecittà. Oltre alla fervida carriera nel mondo dello spettacolo come autore e regista di svariati lungometraggi, resta la scrittura la sua vera passione. Ha pubblicato numerosi racconti. My Own! Una Guerra Privata è il suo primo romanzo.

Genere Letterario:

Romanzo in cui l’autore descrive il problema delle guerre di religioni.

Tipologia Delle Sequenze:

Nel testo ci sono prevalentemente sequenze narrative in cui l’autore dà maggiore spazio alla narrazione dei fatti, ma nel testo possiamo trovare anche sequenze riflessive quando i due protagonisti si fermano a pensare le conseguenze che la guerra sta avendo in Palestina.

Struttura:

Il libro è diviso in tre parti: Daniel, Ismail e infine Daniel negli occhi di Ismail e viceversa, con le stesse parole. E’ suddiviso inoltre in 22 capitoli.

Narratore:

Il narratore è interno alla vicenda perché i fatti vengono raccontati secondo il punto di vista di Daniel.

Trama:

La vicenda inizia con un ragazzo di nome Daniel che arriva in Italia, all’aeroporto di Capodichino e  dopo una breve pausa a Napoli, parte per la Calabria dove ha un incontro con una signora per avere una casa in affitto. Daniel deve dividere la casa con un altro ragazzo, Ismail,che però si presenta sotto il nome di Abel. I due ragazzi sono di due religioni differenti infatti Ismail è musulmano mentre Daniel è ebreo. La differenza di religioni rende il loro rapporto altalenante. Questo distacco aumenta quando Ismail scopre che Daniel sarà il suo capo a lavoro.                    Con il passar del tempo i due ragazzi diventano amici anche se ci sono frequenti discussioni tra di loro riguardo alla religione. Un giorno Daniel conosce una ragazza di nome Shinuè che è in cerca di casa e lavoro e quindi decide di ospitarla. I due si innamorano entrambi della ragazza e questo li rende ancora più rivali ma in realtà tra di loro c’è un rapporto di amicizia che si rivela tale quando il ragazzo musulmano salva il padre di Daniel che sta per essere ucciso dal fratello terrorista di Ismail, Alì. Dopo questo episodio i due non si vedono per un periodo ma in realtà Ismail è nascosto nello sgabuzzino di casa. Quando viene ritrovato il ragazzo è molto debole perché è stato senza acqua e cibo per parecchi giorni. Dopo una rissa tra Daniel e Shinuè a causa della gelosia dell’ebreo nei confronti di Ismail la ragazza viene uccisa e i due ragazzi vanno a nascondere il corpo in un fiume a parecchi chilometri di distanza da casa.cAlla fine si scopre che anche Ismail è un terrorista con la missione, data dal fratello Alì, di uccidere Daniel. Ismail però non riesce a farlo perché intanto i due sono diventati cari amici. La storia finisce con i due ragazzi che escono di casa per uccidersi, per trovare la libertà che non hanno mai avuto.

Ambiente:

La vicenda si svolge in Italia, in Calabria.

Personaggi:

I protagonisti di questo romanzo sono Ismail,ragazzo musulmano, e Daniel, ebreo figlio di un generale dell’esercito. I personaggi secondari sono:

-Shinuè: ragazza francese, innamorata di Ismail;

-Alì: fratello di Ismail, terrorista;

-dott. Ragusa: capo dell’azienda in cui lavora Ismail. In seguito lascia il posto a Daniel;

-Abraham jr: fratello di Daniel, investigatore segreto;

-Abraham sr: padre di Daniel, rabbino e generale dell’essercito.

Temi trattati:

Il tema di questo romanzo è la guerra di religione tra musulmani e ebrei.

Considerazioni:

Mi è piaciuto molto questo libro e mi ha fatto pensare tanto, perché  le cose che vengono raccontate in questo libro sono vere ogni giorno muoiono moltissime persone sono perché sono di diverso credo e questo io non lo trovo giusto. Inoltre ci fa capire che non tutte le persone di quei luoghi vogliono la guerra perché con la metafora del rapporto di Ismail e Daniel si vuole far intendere altre storie così, di ragazzi di diversa religione che però sono ottimi amici e sono contro alla guerra.

Guarino Simone I A

 
free poker