Menu Principale

Feltrinelli. Fred Uhlman- L'amico Ritrovato

Autore:Fred Uhlman è nato a Stoccarda nel 1901 da una prospera famiglia ebrea. Ha studiato nelle università di Friburgo , Monaco e Tubinga dove si è laureato in Legge.                           E’ stato  avvocato,scrittore e pittore, ed è morto all’età di ottantaquattro anni nel 1985 a Londra. Una delle sue più famose opere è stato L’amico Ritrovato, tradotto in ben 19 lingue.

Trama: Hans Schwarz e Konradin Von Hohenfels sono i due protagonisti del racconto; il primo è figlio di un medico ebreo,l’altro appartiene ad una ricca famiglia aristocratica.                   Hans è un ragazzo chiuso e senza amici:non aveva mai trovato qualcuno con cui aprirsi e confidarsi.

Era una normale giornata di scuola e Hans era seduto tra i banchi del suo liceo, quando si presentò un nuovo ragazzo , Konradin  Von Hohenfels, che attirò l’attenzione di tutti per la sua classe nel vestire e nel parlare. Tutti i ragazzi restarono ammirati dal nuovo compagno e ognuno tentò di diventargli amico. Anche Hans rimase affascinato , così cercò di farsi notare , diventando un ottimo studente.                                                                                    Un giorno Hans portò a scuola delle monete greche, e da qui Konradin si accorse che c’era qualcuno che aveva le sue stesse passioni. Da quel giorno  nacque una grande amicizia , i due stavano sempre insieme,ed Hans invitava Konradin a trascorrere intere giornate a casa sua.

Quando salì Hitler al governo il rapporto tra i due amici cambiò.  Konradin continuava ad essere amico di Hans , ma in presenza dei suoi genitori lo ignorava, perché non voleva far sapere che il suo amico non era altro che un ebreo.  Hans soffriva molto per il comportamento del suo amico del cuore ;un giorno non riuscì più a trattenersi  e gli chiese spiegazioni.  Entrambi sapevano che dopo il chiarimento la loro amicizia non sarebbe più stata la stessa,e nonostante gli sforzi le loro strade si separarono.Più tardi Hans fu costretto ad emigrare da parenti americani perché  troppo pericoloso  restare a Stoccarda essendo un ebreo.

Dopo molti anni Hans ricevette una lettera dal liceo classico che aveva frequentato, nella quale si chiedeva un’offerta  per la costruzione di un monumento dedicato agli studenti caduti durante la seconda guerra mondiale,e alla lettere era allegato una lista  con i nomi degli studenti.

Prendendo coraggio iniziò a leggere, e tra tutti i nomi vi era anche quello del suo caro amico, Van  Hohenfles Konradin, giustiziato per aver partecipato al complotto per l’uccisione di Hitler.

Spazio e Tempo:La vicenda si svolge a Stoccarda ,  nel 1933, periodo in cui sale Hitler al potere; poi in America ,quando Hans è ormai un adulto.

Personaggi:  

Hans Schwarz è un ebreo , figlio di un medico, ha sedici anni e frequenta un liceo classico tedesco. Egli , data l’ammirazione che prova per il suo migliore amico , crede molto in questo sentimento che è proprio l’amicizia.

Konradin Von Hohenfels è un ragazzo sedicenne appartenente ad una ricca famiglia aristocratica, egli , come viene descritto, è molto elegante sia nel modo di vestire che di parlare, ed è appassionato , come Hans , di monete greche.

Stile e Tecniche:Il linguaggio usato è basso e informale e inoltre prevale il discorso diretto tra i personaggi.

Narratore: Il narratore è interno , è proprio il protagonista Hans, e anche la focalizzazione è interna.

Tematiche e Commento:Il tema affrontato è quello dell’amicizia, sentimento ritenuto molto importante dal protagonista stesso,un’amicizia autentica, che si basa sulla stima reciproca.   il protagonista solo quando riceve la lettera del liceo, e legge il motivo per cui è morto il suo migliore amico , si rende conto di averlo ritrovato ,e capisce solo in quel momento che Konradin riteneva la loro amicizia importante , proprio come era per lui . Infatti la sincerità e la lealtà si riconoscono nel rapporto fra i due protagonisti, ma nonostante tutto la paura , i pregiudizi  e la guerra infrangono quell’unione così da allontanarli per sempre. E’ proprio questa la tematica che rende il libro interessante e molto piaciuto, in quanto anche se è un molto piccolo , racchiude  significati molto importanti. L’autore ci trasmette facendoci riflettere,sulle  conseguenze del potere nazista che oltre a portare morte e distruzione, ha soffocato le relazioni umane e i sentimenti.

 

Flora Auriemma 1°A .

 
free poker