Support Joomla!
Navigation: Home Il giorno della tempesta
Il giorno della tempesta

Rosamunde Pilcher, Il giorno della tempesta, Mondadori, 2004

RomanzoAUTORE
Rosamunde Pilcher è nata in Cornovaglia nel 1924. I suoi lavori sono molto popolari in Germania, dove dal 1993 al 2010 sono stati trasposti in oltre 80 film televisivi, mandati in onda anche in Italia, soprattutto da Canale 5. Nel 2000 ha scritto il suo ultimo romanzo, Winter Solstice (Solstizio d'inverno). Nel 2002 ha ricevuto dalla Regina Elisabetta II il prestigioso riconoscimento O.B.E. (Officer of the Order of British Empire).

GENERE LETTERARIO
Romanzo rosa

STRUTTURA
Il romanzo è diviso in 12 capitoli.

TRAMA
Rebecca lavora in una libreria a Londra. Quando inizia ad ambientarsi, un telegramma da Ibiza le annuncia che sua madre, malata di leucemia, sta morendo. Rebecca prende il primo volo per Ibiza, dove viene accolta da Otto, compagno di sua madre. Qui riesce a trascorrere una sola, importante notte in cui le vengono svelate le sue origini, nascoste da troppo tempo. Rebecca scopre di avere un nonno, Grenville Bayliss che vive a Boscarva in Porthkerries. La ragazza, desiderosa di scoprire qualcosa sul suo passato, parte nuovamente. A Porthkerries riesce a trovare suo nonno, che è un pittore famoso, e nella sua casa incontra la zia Moolie, l'affascinante cugino Eliot, il maggiordomo e Joss, il restauratore di mobili. La protagonista viene bene accolta dalla sua nuova famiglia. Suo nonno vuole farle ereditare la proprietà insieme a suo cugino, che ha grossi problemi finanziari. Rebecca deve affrontare delle scelte, decidere di chi fidarsi. Alla fine sceglie di rimanere con il nonno, bisognoso di aiuto, e di sposare Joss di cui si innamora.

AMBIENTE
I fatti si svolgono a Londra, dove Rebecca vive e lavora, a Ibiza, luogo in cui muore la madre, e in Cornovaglia.

TEMPO
Il tempo non è precisato, ma le descrizioni climatiche fanno pensare ai primi mesi dell'anno.

PERSONAGGI
- Rebecca (protagonista);
- Lisa Bayliss, madre della ragazza;
- Otto Pedersen, compagno di Lisa;
- Grenville Bayliss, nonno della protagonista e pittore famoso;
- Eliot e Mollie, cugino e zia di Rebecca;
- Joss Gardner, restauratore di mobili del nonno;
- Pettifer, maggiordomo di Grenville.

NARRATORE
Il narratore è interno, i fatti sono narrati attraverso la protagonista: Rebecca

TEMI TRATTATI
- l'amore
- l'amicizia
- la ricerca delle proprie origini

CONSIDERAZIONI
La lettura di questo romanzo è agevole. I personaggi sono realistici. La Pilcher ha saputo descrivere molto bene i problemi di vita quotidiana e i sentimenti della protagonista. L'autrice sottolinea l'importanza dei legami familiari e le difficoltà dela vita. La cosa che mi ha colpito di più è stata la stata la trasformazione di questa ragazza, dapprima molto solitaria e successivamente più aperta e disponibile. Fortunatamente il romanzo si conclude con " la vittoria" dei sentimenti sinceri e viene premiata la disponibilità che sconfigge l'arrivismo e la cattiveria.


Ambrosio Valeria
Classe I Sez. A